Equolab: la madre

el immagine in evidenza
Share on Facebook+1Share on LinkedInShare on Twitter

E’ sempre un immenso piacere organizzare questi laboratori di buone pratiche e vedere che ci sono tante persone interessate, entusiaste, partecipative, allegre … in un’unica espressione è un piacere vedere che c’è fermento!!! Il primo laboratorio del ciclo “equolab: la madre” si è svolto ieri, venerdì 12 giugno 2015, ma se l’avete perso non temete ce ne sono altri 3 a cui potrete partecipare!

Pubblichiamoequolab la madre 1 la ricetta del pane fatto insieme e vi ricordiamo di inviarci le foto dei vostri pani, una volta sfornati, in modo da condividere la gioia dell’autoproduzione!

Il pane integrale noi lo facciamo così:

1 kg di farina integrale

250 g di pasta madre (rigorosamente autoprodotta)

20 grammi di sale

500 g di acqua

Disponiamo tutto in una ciotola, come ci ha fatto vedere mirko, e poi con pazienza e tanta, infinita calma, lo lavoriamo, lo facciamo riposare, lo coccoliamo e poi lo pieghiamo (come ormai sappiamo fare!) L’impasto ha bisogno di lentezza, di pazienza, e delle nostre mani, che pian piano diventeranno sapienti, sapranno capire come muoversi, quanto premere, quanto tirare…si tratta di un lento dialogo. Pensiamo che, aldilà delle proporzioni e delle ricette astruse che a volte si leggono, per fare il pane bisogna ritrovare semplicità e una sapienza manuale che è dentro di noi, ma è mortificata dall’era del “touch”… in cui ci dimentichiamo cosa significhi davvero toccare!

 “Il pane è una vocazione piuttosto malinconica, che ha bisogno principalmente di tempo libero per l’anima”

Isabelle Allende

 Vi aspettiamo al prossimo laboratorioequolab4

venerdì  19 giugno

per info e prenotazioni

cooperativa le tribù, 3281428043 (mirko)

modulo prenotazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA
Reload the CAPTCHA codeSpeak the CAPTCHA code